edoc | University Library of Basel

Machiavellismo rinascimentale : il "Principe", il "Cortegiano" e il "Furioso"

Monighetti Petit, Lara. Machiavellismo rinascimentale : il "Principe", il "Cortegiano" e il "Furioso". 2010, PhD Thesis, University of Basel, Faculty of Humanities.

[img]
Preview
PDF
1719Kb

Official URL: http://edoc.unibas.ch/diss/DissB_9000

Abstract

Il presente dottorato propone una lettura discorsiva dei concetti del Principe di Machiavelli all’interno del discorso rinascimentale, facendo un confronto testuale con il Libro del cortegiano di Castiglione e (per la prima volta) con l’Orlando furioso di Ariosto, coi quali non vi è intertestualità diretta. S’intende inoltre analizzare la relazione tra machiavellismo, descritto dal Principe, e discorso rinascimentale. La nostra ipotesi è che il discorso rinascimentale, qui inteso come il discorso delle corti del Nord’Italia nella prima metà del Cinquecento, partecipi al machiavellismo e che vi sia addirittura un machiavellismo avant la lettre, ovvero che il Rinascimento possa essere definito attraverso il machiavellismo. Attraverso l’analisi, svolta esaminando i concetti del Principe – natura umana, virtù, fortuna, storia, morale, potere e sovranità –, che hanno permesso sia di descrivere il machiavellismo sia di confrontare il discorso politico, con il culturale e letterario, è stato possibile presentare una lettura antropologica, politica ed epistemologica delle tre opere e del discorso rinascimentale. Si è dimostrato che il Principe può essere letto come un’opera fittiva, una poesis politica. L’analisi ha inoltre illustrato la necessità di concettualizzare il machiavellismo in modo più complesso: esso non descrive soltanto l’agire politico indipendente dalla morale (il realismo politico), ma è soprattutto la messa in questione delle norme rinascimentali. Le regole etiche e sociali non bastano più a far fronte alla situazione storica: non solo il discorso politico, ma anche il culturale e letterario partecipano al dubbio rinascimentale sulla normatività. Vi è nel discorso rinascimentale machiavellismo senza Machiavelli, ovvero il machiavellismo è il discorso principale del Rinascimento. Nel Principe e nel machiavellismo si coglie l’ambivalenza del discorso rinascimentale e della percezione odierna del Rinascimento. L’analisi ha permesso un trasferimento culturale, tramite la scelta di scrivere in italiano e l’intensa discussione metodologica, portando un approccio plurimetodico e interdisciplinare di tipo angloamericano e tedesco (New Historicism; Diskursanalyse e Critical Discourse Analysis; Perzeptions- e Wahrnehmungstheorie; Fiktionalität) nella ricerca accademica italiana, ancora poco esperta di questi metodi.
Advisors:Müller, Achatz von
Committee Members:Burkart, Lucas
Faculties and Departments:04 Faculty of Humanities > Departement Geschichte > Ehemalige Einheiten Geschichte > Geschichte des Mittelalters (Freiherr von Müller)
Item Type:Thesis
Thesis no:9000
Bibsysno:Link to catalogue
Number of Pages:299 S.
Language:UNSPECIFIED
Identification Number:
Last Modified:03 Oct 2013 16:12
Deposited On:07 May 2010 07:28

Repository Staff Only: item control page